37° Meeting del Garda

Lago di Garda, 18-21 aprile

Si è appena conclusa la 37° edizione della regata internazionale Optimist, organizzata dal Fraglia Vela Riva del Garda, che ha visto una partecipazione di 900 atleti da tutto il Mondo nella categoria juniores e di 90 cadetti. La Lega Navale Italiana Sez. Lido di Ostia ha partecipato con 10 atleti, di cui 9 juniores e 1 cadetto, accompagnati dagli allenatori Paolo Mariotti (IV livello Coni) e Simone Scabardi (I livello Fiv):

Massimo Casella (cadetto, 2009)

Adriano Cardi (juniores, 2006)

Matteo Iannielli (juniores, 2007)

Gabriele Gatto (juniores, 2008)

Filippo Bassano (juniores, 2008)

Marco d’Andretta (juniores, 2008)

Costanza Sandrucci (juniores, 2006)

Carlotta Altissimi (juniores, 2005)

Eleonora Gabrielli (juniores 2007)

Il format della regata prevedeva tre giorni di qualifica (6 batterie per la categoria juniores e 2 per quella cadetti) e poi la domenica le finali con la divisione delle flotte in funzione dell’ordine di classifica.

Tutte le prove delle diverse giornate sono state disputate con il vento del pomeriggio da Sud, che però si è quasi sempre steso con una direzione più sinistra della classica “ORA” e un’intensità inferiore. Ciò ha comportato regate sempre aperte e di difficile interpretazione per tutti gli atleti partecipanti.

I ragazzi del nostro Circolo juniores hanno, come gli altri, dovuto impegnarsi nel prendere scelte strategiche spesso cruciali ai fini della prestazione finale, data una linea molto lunga, un campo relativamente corto e un gran numero di partecipanti in batteria (oltre i 150). Sono però da annotare alcuni ottimi piazzamenti di Matteo Iannielli 9° alla prima prova della prima giornata e un 18° il terzo giorno, di Filippo Bassano 20° alla prima prova del secondo giorno (considerando sia alla sua prima stagione agonistica e un anno in anticipo nella categoria juniores), di Adriano Cardi 1° e 2° nelle due prove del terzo giorno (ottenendo la migliore prestazione di giornata di tutti i 900 di categoria, insieme ad un altro forte atleta svedese), di Gabriele Gatto 15° alla prima prova del terzo giorno. Dalla analisi della performance generale ottenuta dai nostri optimisti è emersa una buona prestazione del mezzo, al punto che quasi sempre hanno avuto regate in rimonta e questo a prescindere dalla loro posizione nella batteria, di contro alcune difficoltà nella continuità d’interpretazione strategica e tattica del campo e nel partire nel gruppo di testa. Ciò probabilmente dovuto ai numeri e alla peculiarità di regatare non solo al Lago, ma anche in condizioni non solite. In ogni caso ottenere un atleta nella flotta Gold, tre in Silver giovanissimi e 2 tra i primi in Bronze sempre giovanissimi è da considerarsi un buon punto di partenza per costruire la prossima stagione, che vedrà il Campionato del Mondo proprio a Riva del Garda.

Discorso a parte merita il nostro unico cadetto in gara Massimo Casella, che solo, tra figli di plurimedagliati olimpici e tutti fortissimi avversari che giocavano in casa, ha disputato una regata eccellente ottenendo l’importante risultato di 10° assoluto cadetto, con tanto di premiazione e raggiungimento dell’ambita Coppa o meglio PIATTO del Garda portato a casa. Che dire: BRAVO È POCO!!! Tale super risultato è stato figlio di ottime scelte strategiche, di una prestazione di bolina a livello della TOP 3 e di una crescente confidenza con il mezzo nelle andature portanti, che insieme hanno consentito una continuità stavolta di risultati importante (scarta un 12!). Unica sbavatura una seconda bolina della prima prova nella flotta GOLD dell’ultimo giorno, dove aumentato il vento, come “Gigi la trottola” si mette a fare una virata dietro l’altra per tenere dietro tutti e alla fine prende schiaffi a destra e sinistra, arriva all’arrivo un po’ in confusione, trovando l’allenatore con i capelli dritti. Ci metterà mezzo giro della seconda prova a riprendersi, infatti dopo una prima bolina in sordina, di lasco e poppa mette il turbo, superando 10 barche e andandosi a prendere il bottino tanto sognato. ANCORA BRAVO CIOP 😊