Prima Tappa Kinder 2019

Crotone, 9-10 marzo 2019 

Nelle acque antistanti il Club Velico di Crotone, sabto 9 e domenica 10 Marzo, si è disputata la 1° tappa del Trofeo Kinder 2019.

In questa competizione il livello dei concorrenti era molto alto, considerando la partecipazione dell’intera rappresentativa GAN Italia e di atleti stranieri già affermati ai campionati internazionali. Inoltre si contavano 182 concorrenti nella categoria Juniores e circa 30 in quella Cadetti.

A rappresent

are la LNI Ostia in questa occasione, accompagnati dall’allenatore Paolo Mariotti, erano presenti quasi tutti atleti giovanissimi:

  1. Adriano Quan Cardi (J 2006)
  2. Mikel Amendola (J 2007)
  3. Matteo Iannielli (J 2007)
  4. Giulia Tan Finazzi (J 2007)
  5. Marco D’Andretta (J 2008)
  6. Gabriele Gatto (J 2008)
  7. Sara Anzellotti (C 2009)
  8. Massimo Casella (C 2009)

La giornata di s

abato caratterizzata da un vento di 4-6 nodi partito da E e poi ruotato a N-NE, con una significativa corrente da 120° ha consentito di disputare due prove tirate, di cui la prima con accavallamento delle flotte e la seconda dalla bandiera Sierra al gate di poppa per vento sceso al di sotto del limite. Tra i nostri atleti, grazie a dei buoni piazzamenti, si sono contraddistinti Adriano Quan Cardi e Mikel Amendola (categoria Juniores), rispettivamente nelle prime 20 e 30 posizioni, bene anche Sara Anzellotti e Massimo Casella (categoria Cadetti), alla fine della giornata rispettivamente (e 1° femminile) e . Per gli altri, più indietro, si sono evidenziate delle difficoltà nella corretta lettura strategica del campo.

La giornata di domenica ha ribadito la fama del campo crotonese, con un vento prima oscillante tra i 140° e i 160° crescente dai 12 ai 18 nodi, poi ruotato nella terza pr

ova juniores fino a 240 ° e 20 nodi d’intensità. Le ottime condizioni hanno consentito di disputare le tre prove previste per la categoria juniores e due per quella cadetti per vento troppo teso. Tra i juniores l’atleta più esperto, Adriano, mette subito in mostra i muscoli ed inizia con un bel primo, davanti a diversi nomi importanti dell’Optimist nazionale ed internazionale; poi smentito dalla lavagna dei BFD (la “VAR” a terra mostra qualche dubbio, ma Comitato “fischia” ed è giusto così).

Saputa la spiacevole notizia a mare, ricarica le pile e la motivazione e si contraddistingue con un e un 12° posto nella seconda e terza prova. Si difende anche Mikel, che pur non interpretando al meglio il campo, al suo primo anno chiude le prove sempre nel primo 30% della flotta. I cadetti invece, in una delle loro prime uscite con vento teso, nonostante qualche litro d’acqua di troppo in barca, rimangono aggrappati alla regata; spicca un alla prima prova di Massimo, alla sua prima stagione agonistica.

Gli altri giovani juniores della squadra, mostrano qualche spunto interessante, ma ancora hanno molto lavoro da fare e ripassare sull’impostazione strategica delle singole prove e sul controllo pieno della barca con vento più teso. Probabilmente qualcuno paga le prime prove tra i “grandi” e la minor intensità di allenamento nel periodo invernale.

Complimenti a Sara Anzellotti che chiude 2° femminile Cadetti e 13° assoluta.

Complimenti ad Adriano Quan Cardi che chiude 13° assoluto, 10° italiano e 4° della categoria 2006.

Complimenti a Massimo Casella che chiude 7° assoluto.